menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby gang, bengalesi ancora nel mirino: ferito con pugni e catena

Ennesimo episodio a Marghera, venerdì, nei pressi del Panorama. Sei giovanissimi tra i 7 e i 17 anni avrebbero aggredito un 28enne

Ancora un episodio di violenza a Marghera ai danni di bengalesi, ancora una volta, un'aggressione ad opera di ragazzini neppure maggiorenni. Nel mirino, venerdì, come riporta La Nuova Venezia, sarebbero finite tre persone. Ad avere la peggio, sarebbe stato un 28enne bengalese, preso a pugni in faccio e colpito con una catena.

L'episodio si sarebbe verificato nei paraggi del Panorama. I tre bengalesi sarebbero stati avvicinati da un bambino che avrà avuto 6-7 anni, e che gli avrebbe chiesto una sigaretta o qualche spicciolo. Al rifiuto dei tre, al ragazzino se ne sarebbero aggiunti altri 5, sembrerebbe tutti minorenni tra i 15 e i 17 anni. Dalle ingiurie verbali la baby gang sarebbe passata alla violenza fisica.

All'arrivo della polizia, la banda si era già dileguata. Il 28enne ferito ha rimediato 5 giorni di prognosi, per ferite non gravi. Grave piuttosto il clima di tensione che negli ultimi mesi ha già generato diversi episodi analoghi a Marghera. Si tratterebbe di giovani appartenenti ad alcune famiglie rom, animate da vecchi dissapori con esponenti della comunità bengalese. Negli ultimi mesi diversi commercianti hanno subìto le incursioni della baby-gang.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento