Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cinto Caomaggiore

Il gastronomo e conduttore tv Fabrizio Nonis: «Aggredito fuori dallo stadio dopo Hellas Verona-Inter»

Il veneziano del programma "Bekér - On tour" si trovava allo stadio Bentegodi con il figlio per assistere alla partita. Sul posto sono intervenute le Volanti della questura scaligera

Nella serata di venerdì 27 agosto, durante l'esodo dallo stadio Bentegodi di Verona, all'esito della sfida di campionato tra Hellas ed Inter, conclusa con la sconfitta dei gialloblu per tre a uno, si sarebbe consumata un'aggressione da parte di alcuni "tifosi" del Verona ai danni del conduttore televisivo enogastronomico Fabrizio Nonis e di suo figlio. I due pare stessero per raggiungere la propria automobile quando si sarebbero imbattuti in un gruppetto di "ultras" dell'Hellas, uno dei quali avrebbe quindi agito colpendo al volto il conduttore veneziano di Bekér - On tour e rifilando un paio di schiaffoni anche al figlio. Lo riporta VeronaSera.

La questura scaligera ha confermato di aver ricevuto la segnalazione dell'aggressione che si sarebbe verificata intorno alle 23 di venerdì sera. La ricostruzione dell'episodio e le relative indagini sono ora affidate agli agenti della Digos, dopo che i poliziotti delle Volanti intervenuti sul posto hanno potuto raccogliere le prime informazioni. Per il «gastronomo errante», come ama definirsi sui social, nonché conduttore televisivo Fabrizio Nonis, che ha iniziato affiancando il padre dal 2001 nella macelleria di Cinto Caomaggiore, pare sia stato necessario recarsi al pronto soccorso dove gli sarebbero state diagnosticate una frattura allo zigomo destro ed una perforazione del timpano.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gastronomo e conduttore tv Fabrizio Nonis: «Aggredito fuori dallo stadio dopo Hellas Verona-Inter»

VeneziaToday è in caricamento