menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Voglio una camera tripla", turista va su tutte le furie e si scaglia contro i poliziotti

E' accaduto mercoledì pomeriggio nel sestiere di Santa Croce. Una visitratrice 50enne britannica è stata portata all'ospedale per controlli. Poi è stata denunciata per resistenza

Si presenta davanti a una dipendente di una struttura ricettiva del sestiere Santa Croce e va su tutte le furie. Motivo? Perché la donna, una 50enne proveniente dalla Gran Bretagna, pretendeva una camera tripla. Camera che non era disponibile (e lei era da sola). La situazione, però, verso le 16 avrebbe trasceso i canoni della normalità, tant'è vero che l'aggredita si è vista costretta a chiedere l'intervento della polizia. Anzi, la richiedente avrebbe spiegato di avere l'impressione che la 50enne, disabile perché non vedente da un occhio, fosse affetta da possibili disturbi mentali. 

Gli agenti si sono quindi portati sul posto: la vittima degli atteggiamenti aggressivi della turista ha spiegato loro che non aveva la possibilità di soddisfare alcuna delle richieste della cliente, che pur essendo da sola pretendeva una camera tripla. Sul posto si sono portati amche i sanitari del 118, che hanno trasportato la signora in ospedale, poi dimessa con diagnosi di "agitazione psicomotoria". 

Ma i guai per la 50enne non sono finiti qui: la donna è stata denunciata in stato di libertà per resistenza, lesioni, oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che per rifiuto di fornire le proprie generalità. Tant'è vero che uno degli agenti intervenuti è dovuto andare al pronto soccorso dopo essere stato strattonato dall'esagitata. Per lui pochi giorni di prognosi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento