menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia la ex con un pugnale e poi si barrica in casa per due ore

Lunghe operazioni per convincere un cinquantenne a calmarsi. Intervento dei carabinieri a Castello ieri sera

È stato necessario l'intervento di uno speciale team dei carabinieri per riuscire a bloccare un uomo di 50 anni che, mercoledì sera, ha completamente perso il controllo e si è barricato in casa con un pugnale in mano. È successo in un'abitazione del sestiere di Castello, a Venezia. Tutto sarebbe iniziato da un litigio con la ex moglie che a un certo punto è degenerato: lui l'ha aggredita e minacciata con la lama, ma lei in qualche modo è riuscita a scappare fuori casa e a chiamare il 112, che ha subito inviato una pattuglia sul posto.

Dopodiché l'aggressore si è chiuso in casa e, affacciandosi dalla finestra, si è messo a urlare contro tutti, insultando i carabinieri. A quel punto è iniziato un delicato lavoro di mediazione da parte dei negoziatori del Nucleo investigativo assieme a un team d’azione del Battaglione carabinieri di Mestre. L'uomo (con precedenti di polizia, un passato da alcolista e problemi psichici) inizialmente era fuori di sé; ci sono volute più di due ore di trattative per farlo tranquillizzare finché, alla fine, ha aperto, si è "consegnato" ai militari ed è stato affidato alle cure del personale sanitario. La donna, invece, è stata invitata in caserma per denunciare i reati da subiti. L’aggressore, di nazionalità spagnola, non è nuovo a questo genere di episodi ed era già stato denunciato altre volte dalla ex moglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Domenica di sole: assalto a Venezia, specie alle isole

  • Cronaca

    Trovato il corpo carbonizzato di una persona a Chioggia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento