Arrestato dopo aver aggredito un'addetta alle pulizie in aeroporto

All'arrivo dei poliziotti si è scagliato anche contro di loro

C'è stata una discussione accesa tra un uomo e una donna, poi lui è passato ai fatti: l'avrebbe spintonata e aggredita fisicamente, tanto che lei, spaventata, è corsa a chiedere aiuto alla polizia. La vittima è un'addetta alle pulizie che in quel momento era al lavoro nei bagni al primo piano dell’aeroporto Marco Polo. L'aggressore, invece, un 45enne italiano, senza fissa dimora e già noto per i suoi comportamenti violenti.

Aggressione in aeroporto

Quando la donna ha raccontato il fatto alla pattuglia era in lacrime e sotto choc. Gli agenti della polizia di frontiera aerea hanno raggiunto il violento e lui se l'è presa con loro, insultandoli e poi facendo resistenza e sferrando calci. Un poliziotto è rimasto ferito con prognosi di 7 giorni. Con qualche difficoltà il 45enne è stato arrestato, quindi accompagnato in questura in attesa della direttissima. Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto l'obbligo di firma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento