Apprezzamenti alla fidanzata, poi calci e pugni: in cinque contro uno

Aggressione nella notte tra venerdì e sabato in Via Zamboni a Bologna: vittima un 21enne veneziano che stava rincasando con la sua ragazza. Al vaglio i video delle telecamere

Aggressione, archivio

In cinque contro uno: calci e pugni in risposta alla richiesta di smetterla di importunare la sua ragazza. È successo nella notte tra venerdì e sabato, in via Zamboni a Bologna, intorno alle tre e mezza, quando un giovane veneziano di 21 anni ha richiesto l'intervento del 118 per l'aggressione subita.

L'attacco

È cominciato tutto con alcuni apprezzamenti rivolti alla giovane da parte del gruppetto descritto dalla vittima come composto da cinque trentenni cittadini italiani: la reazione del fidanzato che ha chiesto di smetterla ha scaturito l'attacco di violenza e la sucessiva richiesta di aiuto della ragazza, che ha chiamato i soccorsi. Oltre al 118 sul posto anche la polizia. La zona è videosorvegliata e verranno acquisite le immagini delle telecamere che avrebbero immortalato tutta la scena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento