rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Torre di Mosto / Via Sant'Elena

Finisce con le braccia sotto il motocoltivatore, agricoltore grave

L'incidente venerdì pomeriggio in via Sant'Elena a Torre di Mosto. Un 50enne ha perso molto sangue e ha riportato delle sospette fratture

Dopo il tremendo incidente sul lavoro di giovedì, quando un agricoltore di San Donà ha perso la vita straziato da un macchinario per la miscelazione del frumento, si è rischiata una nuova tragedia. A poco più di 24 ore di distanza dalla sciagura di Mussetta di Sotto. Un agricoltore 50enne, infatti, un quarto d'ora prima delle 18 di venerdì stava lavorando nel vigneto della propria abitazione di Torre di Mosto, in via Sant'Elena, quando all'improvviso, per cause ancora al vaglio, è finito con entrambe le braccia sotto il proprio motocoltivatore in funzione.

Una dinamica impressionante. Il macchinario ha procurato dei profondi tagli agli arti al malcapitato, che è stato soccorso il prima possibile dai sanitari del 118, intervenuti con l'elicottero di Treviso emergenze. Ad attenderlo erano già in zona i vigili del fuoco. Una volta liberato dal motocoltivatore, il ferito è stato stabilizzato e caricato a bordo del velivolo. Dopodiché il trasferimento all'ospedale Dell'Angelo, con diverse sospette fratture. In particolare al braccio sinistro.

A destare preoccupazione anche l'ingente quantità di sangue che il 50enne ha perso subito dopo l'incidente. Oltre ai carabinieri sono intervenuti anche gli ispettori dello Spisal dell'Ulss 10, i quali avranno il compito di ricostruire motivi e responsabilità di quanto accaduto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce con le braccia sotto il motocoltivatore, agricoltore grave

VeneziaToday è in caricamento