rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Cavallino-Treporti

Agricoltura in ginocchio per la neve: tre milioni dalla Banca del Veneziano

L'istituto di credito ha riservato un plafond per coloro che si sono visti distruggere serre e strutture dall'ondata di maltempo dell'11 febbraio scorso sul litorale di Cavallino-Treporti

La Banca del Veneziano riserva un plafond di 3 milioni di euro per gli operatori ortofrutticoli di Cavallino - Treporti che hanno subito danni alle loro strutture a seguito della nevicata dell'11 febbraio. Sono stati quantificati proprio in circa 3 milioni i danneggiamenti subiti dalle serre e dalle coltivazioni a causa del maltempo, cui vanno ad aggiungersi le ripercussioni negative, ancora non stimate ma senza dubbio consistenti, sul comparto commerciale a seguito della mancanza di colture prevista per la prossima primavera.

La criticità della situazione è stata ampiamente evidenziata nel corso del "tavolo verde" svoltosi nel Municipio di Cavallino-Treporti mercoledì scorso, al quale hanno partecipato i rappresentanti della Cia, della Coldiretti e delle cooperative ortofrutticole del litorale.

"La Banca del Veneziano - sottolinea il presidente Amedeo Piva - si fa parte attiva di fronte alle conseguenze del maltempo che ancora una volta ha colpito il nostro territorio. Dopo i plafond attivati nel 2006 e nel 2008 per le calamità naturali che hanno colpito la Riviera del Brenta, ci siamo immediatamente impegnati, infatti, a predisporre questo nuovo plafond per sostenere l'agricoltura del litorale di Cavallino - Treporti, a conferma della nostra grande attenzione alle esigenze del territorio". (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura in ginocchio per la neve: tre milioni dalla Banca del Veneziano

VeneziaToday è in caricamento