"Al Lido di Venezia l’XI congresso nazionale UilTucs"

Dal 18 al 21 aprile in esame il futuro del terziario. Presente il segretario generale Barbagallo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Ottocento delegati regionali da tutta Italia, rappresentanti di sindacati europei e mondiali ed interventi, tra gli altri, del Segretario Generale Uil Carmelo Barbagallo. Da mercoledì 18 a sabato 21 aprile si riuniscono al Lido di Venezia, presso il “Palazzo del Cinema”, gli stati generali nazionali della UilTuCS (settore Turismo, Commercio e Servizi), per discutere delle nuove tutele nel terziario che cambia. Un’occasione per affrontare i temi sindacali che dovranno riguardare il comparto nei prossimi anni, anche alla luce dell’impatto sul mondo del lavoro portato dalle nuove tecnologie. I lavori saranno aperti e conclusi dal Segretario Generale UilTuCS Bruno Boco. Presenti ospiti di primo piano del mondo sindacale internazionale, tra cui Luca Visentini, già membro della Segreteria generale Uil e oggi Segretario Generale della Confederazione Europea dei Sindacati (Ces) e Oliver Roethig, Regional Secretary Uni Europa. Giovedì 19 aprile si terrà una importante tavola rotonda, dal titolo “Libro bianco del lavoro – Rappresentare le lavoratrici e i lavoratori del terziario. Dare forza lavoro”, con interventi di esponenti del mondo dell’università, della politica e delle associazioni datoriali, tra cui il Direttore Generale di Confcommercio Francesco Rivolta. «È una grande occasione per Venezia essere per quattro giorni la sede del Congresso Nazionale UilTuCS, che vedrà alternarsi figure di spicco del mondo sindacale internazionale», dichiara Luigino Boscaro, Segretario Regionale Veneto UilTuCS. «La presenza di circa mille persone, tra ospiti e organizzatori, avrà inoltre ripercussioni positive per le nostre strutture ricettive e commerciali, pronte ad accogliere questo importante flusso di gente». «A livello logistico – prosegue Boscaro – abbiamo raggiunto una intesa con Actv e Vela per la gestione degli spostamenti di tutti coloro che interverranno al Congresso. Abbiamo stilato un piano dedicato alla mobilità con l’uso di navette-vaporetto che partiranno direttamente dalla stazione senza inficiare il normale traffico cittadino. E anche al Lido – chiude il Segretario – saremo coperti da un servizio navetta che trasporterà gli ospiti dalle strutture ricettive fino al Palazzo del Cinema»".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento