Al via “l’impresa beethoven”: venerdì 3 febbraio al Conservatorio di musica di Venezia

L’integrale delle 36 sonate per pianoforte di Beethoven del Conservatorio di musica di Venezia. Docenti e allievi impegnati in 10 concerti replicati a Bassano del Grappa.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo: "Dopo la recente apertura del Museo della Musica, il Conservatorio "B. Marcello" di Venezia si prepara per un nuovo ambizioso progetto. Venerdì 3 febbraio alle ore 20, presso la sala concerti di Palazzo Pisani, sede del Conservatorio, si terrà il primo di dieci concerti dedicati all'esecuzione integrale delle 36 sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven, operazione che risulta mai tentata prima a Venezia. Oltre al corpus delle 32 sonate, verranno eseguite anche le tre sonate giovanili, dette del Principe Elettore, e la Sonata Op. 6 a quattro mani. Gli interpreti al pianoforte saranno sia docenti che allievi del conservatorio stesso, fatto che sottolinea l'alto livello della scuola veneziana di pianoforte. I docenti impegnati nei concerti sono Anna Barutti, Francesco Bencivenga, Igor Cognolato, Muriel Chemin, Fabio Grasso, Isabella Lo Porto, Luca Romagnoli, Massimo Somenzi e Gabriele Vianello. Gli studenti Dario Falcone, Gabriele Bagnati, Giovanni Bertolazzi, Raimondo Mazzon, Maya Oganyan, Leonardo Francescon, hanno un'età compresa tra i 12 e i 21 anni. Contestualmente quattro conferenze, la prima il 7 febbraio alle ore 17.00, daranno la possibilità al pubblico di conoscere, comprendere e approfondire l'opera di Beethoven consentendo così un ascolto più consapevole. L'intera iniziativa, resa possibile grazie al generoso sostegno di Luca Marzotto, fortemente voluta dal presidente Giovanni Giol e dal direttore del conservatorio Franco Rossi, è stata ideata ed organizzata dai docenti Muriel Chemin e Massimo Somenzi in collaborazione con l'Associazione Amici della Musica "Giorgio Vianello" di Bassano del Grappa, che ospiterà le repliche di tutti i concerti. I contributi storico-musicologici sono a cura di Giovanni Bietti e Francesco Bissoli. L'ingresso sia ai concerti che alle conferenze è gratuito fino ad esaurimento dei posti. Per maggiori informazioni: https://www.conservatoriovenezia.net Facebook: https://bit.ly/2fgKakt".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento