menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jesolo si prepara ad accogliere i turisti di Pasqua: 78 gli hotel che apriranno i battenti

Le previsioni parlano di un leggero aumento delle presenze nelle località balneari. Il comitato provvisorio dell'associazioni albergatori: "Continua a migliorare il nostro appeal"

“Anche per le festività della Pasqua il movimento degli italiani conferma il trend di crescita rilevato sin dall’inizio dell’anno e, più recentemente, in riferimento alle settimane bianche”. Le parole sono di Bernabò Bocca, il presidente di Federalberghi, a commento delle previsioni per questo weekend pasquale, che vanno a confermare i segnali positivi per le località turistiche e pongono un certo ottimismo per l’imminente stagione balneare. E Jesolo ne è una conferma. Per questo fine settimana sono stati aperti 78 hotel (con una disponibilità di circa 8mila posti letto), quasi quanti lo scorso anno (furono 82) quando Pasqua si festeggiò due settimane dopo, quindi con un favore climatico decisamente migliore.

I dati di Federalberghi

Sempre secondo i dati forniti da Federalberghi, in generale Pasqua 2018 farà registrare un aumento del 2,4% rispetto a un anno fa. Il 26,2% degli intervistati ha riferito che ha scelto una località di mare per queste vacanze. La spesa media pro capite, comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti, sarà pari a 353 euro (più 4,7% rispetto ai 337 euro del 2017). Il 58,8% degli intervistati ha prenotato o prenoterà l’alloggio in cui trascorrere le vacanze di Pasqua rivolgendosi direttamente alla struttura ricettiva; il 53,4% utilizza i social media e la rete per decidere o quantomeno informarsi sull’offerta, sui prezzi e sulle strutture interessate. Per quanto riguarda il tipo di clientela, oltre agli italiani (Pasqua è soprattutto una festa-vacanza tutta italiana), si stanno vedendo austriaci e tedeschi, oltre ai gruppi di vari Paesi che approfittano per poi visitare Venezia.

"Jesolo, appeal anche a Pasqua"

“Jesolo conferma di avere sempre un ottimo appeal – è il commento del comitato provvisorio Aja – con una forza di attrazione frutto di un grande lavoro di tutti i professionisti del ricettivo, così come di una qualità complessiva della località che ci fa risultare sempre in testa alle preferenze, anche degli stranieri”. Il comitato provvisorio è stato nominato a seguito delle dimissioni degli organi direttivi ed è formato da Alessandro Peruch, Alessandro Martin, Remo Morasso e Fabio Sartorato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento