A Marghera si accende il grande albero di piazza Mercato: "Luci contro il degrado"

Come da tradizione, l'albero è simbolo di una comunità che vuole guardare unita al futuro. Il presidente della Municipalità, Bettin: "Troppi fatti incresciosi, noi vogliamo andare avanti"

E’ stato allestito il tradizionale, grande albero di Natale in piazza del Mercato a Marghera, da anni simboli di una comunità raccolta attorno alla propria volontà di unirsi, divertirsi, pensare con serenità alle cose da fare, da migliorare, da cambiare, esattamente nello spirito migliore del Natale.

"Luci contro il degrado"

"Quest’anno l’allestimento dell’albero acquista un significato ancora più particolare, dopo questi mesi di fatti incresciosi, di violenza, di degrado - commenta il presidente della Municipalità, Gianfranco Bettin - Ci si ritroverà attorno a questo simbolo per rimarcare ancor più fortemente la volontà di andare avanti e di opporsi a degrado e violenza, di continuare nello sviluppo di una nuova qualità urbana e sociale".

Due palchi, eventi e spettacoli

Sempre attorno all’albero, sia in piazza Mercato che in piazza Sant’Antonio, sono pronti due palchi che ospiteranno nelle prossime settimane molti eventi culturali, spettacolari, ricreativi, promossi da Nuova Catene Futura con il concorso economico delle categorie economiche e dei commercianti di Marghera, con il sostegno della Municipalità di Marghera e del Comune di Venezia. "Si va avanti, verso il Natale e verso il nuovo anno con l’ottimismo della volontà", conclude Bettin.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Il Veneto sarà ancora in area arancione da domani: cosa si può fare e cosa no

Torna su
VeneziaToday è in caricamento