menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di sinistra di Gaetano Del Mauro e di destra di Riccardo Ghilardi

Foto di sinistra di Gaetano Del Mauro e di destra di Riccardo Ghilardi

La Mostra del Cinema avrà un "padrino": Alessandro Borghi annuncerà i Leoni d'oro

L'annuncio della Biennale venerdì mattina. L'attore è in rampa di lancio grande a "Fortunata" e alla serie netflix "Suburra". Ha vinto il Nastro d'Argento 2016 come migliore rivelazione

Non una madrina quest'anno, ma un "padrino" per la 74esima Mostra del cinema di Venezia. Sarà un "boss", ma di bellezza, a condurre le serate di apertura e chiusura della kermesse del Lido, rispettivamente mercoledì 30 agosto e sabato 9 settembre. Lo annuncia in una nota la Biennale: sarà Alessandro Borghi ad annunciare i vincitori dei prossimi Leoni d'Oro.

Si tratta di uno dei più importanti attori italiani della nuova generazione. Dopo aver preso parte a numerosi progetti televisivi, nel 2016 cattura l’attenzione del pubblico con il ruolo di coprotagonista nel film di Claudio Caligari Non essere cattivo, presentato alla 72. Mostra di Venezia e acclamato da pubblico e critica, soprattutto per la magnifica interpretazione degli attori. Il film è stato anche selezionato dall’Italia come film straniero candidato agli Oscar 2016. Lo stesso anno Borghi veste i panni di Numero 8, ruolo protagonista nel film di Stefano Sollima Suburra. Nel 2016 grazie alle sue interpretazioni nel film di Sollima e in quello di Caligari ottiene due nomination ai David di Donatello. Ancora nel 2016, vince il Nastro d’Argento come attore rivelazione. Lo vediamo nell’opera prima di Michele Vannucci dal titolo Il più grande sogno, basato su una storia vera, e nel cortometraggio Ningyo diretto da Gabriele Mainetti. Entrambi i film sono stati presentati a Venezia durante la 73. Mostra.

Quest’anno Alessandro Borghi è stato scelto per rappresentare l’Italia agli Shooting Stars del Festival di Berlino, prestigioso riconoscimento nonché trampolino di lancio nel mercato cinematografico internazionale. Tra i suoi ultimi progetti anche Fortunata, nuovo film di Sergio Castellitto presentato alla 70. edizione del Festival di Cannes. Da poco ha terminato le riprese di Suburra-la serie, prima produzione italiana per Netflix, e attualmente è sul set del nuovo film di Ferzan Ozpetek, dal titolo Napoli Velata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento