Ancora maltempo: «bomba d'acqua» a Cinto Caomaggiore, strade allagate

Un'improvvisa pioggia martedì mattina ha provocato allagamenti in Veneto orientale

La situazione è tornata alla normalità in giornata

Sono caduti trenta millimetri di pioggia in soli venti minuti. Abbastanza per provocare allagamenti diffusi in buona parte del territorio comunale. Non è ancora finita l'emergenza maltempo, che già nei giorni scorsi ha creato devastazione in Veneto e in altre regioni d'Italia. Martedì mattina una pioggia improvvisa si è abbattuta su Cinto Caomaggiore. 

«L'evento non era previsto e non sono state comunicate allerte meteo - spiegano dal Comune -. Il Consorzio di Bonifica ha confermato che fino alle 10 di martedì mattina non erano previsti eventi atmosferici di particolare intensità». Il sindaco, Gianluca Falcomer, ha fatto sapere che sono stati eseguiti «in tempo reale controlli sulla rete idrica urbana. Non ci sono problemi di ostruzione, gli allagamenti sono avvenuti per sovraccarico». 

Molte strade sono state invase dall'acqua e anche alcune aziende agricole. La situazione è tornata alla normalità nel pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento