menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Radiotaxi Venezia - Twitter

Foto Radiotaxi Venezia - Twitter

Allarme bomba all'aeroporto di Venezia, ma erano delle canne da pesca

Dispositivo di sicurezza attivato nel primo pomeriggio di martedì al Marco Polo. È stato avvistato un oggetto sospetto all'esterno dell'area arrivi. Dopodiché la riapertura

Stavolta l'allarme bomba riguarda l'aeroporto Marco Polo di Tessera, uno dei punti più "sensibili" in laguna. Ecco perché l'attenzione delle forze dell'ordine e dei soccorsi si è subito concentrata, nel primo pomeriggio di martedì, verso lo scalo veneziano.

Il dispositivo di sicurezza è stato attivato in seguito alla segnalazione di un oggetto sospetto, un pezzo di tubo, all'esterno dell'area arrivi. Si tratta degli stalli a raso prospicienti le porte scorrevoli di quella zona dello scalo. Sono stati i cani anti-esplosivo, con il loro comportamento sospetto nei paraggi del tubo, a convincere gli agenti a far scattare l'allerta. Non è quindi coinvolta direttamente la struttura dell'aeroporto, né i velivoli o le piste di atterraggio. Tutto è continuato a funzionare normalmente, anche se l'area interessata dalle operazioni è stata naturalmente evacuata per lasciare spazio agli artificieri. Sul posto, come da protocollo, si sono portati vigili del fuoco, polizia, carabinieri e mezzi di soccorso. Gli accertamenti sono durati fino a poco prima delle 15, quando l'allarme è rientrato e tutto è tornato rapidamente alla normalità.

L'involucro è stato aperto attraverso delle microcariche e all'interno si è scoperto che c'erano delle canne da pesca in carbonio. Niente che potesse esplodere. I disagi all'esterno dell'aerostazione sono stati piuttosto pesanti, specie per il traffico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento