menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un altro allarme bomba a Venezia, il settimo caso in due settimane

Ad individuare giovedì uno zainetto abbandonato a San Basilio è stato un maresciallo della guardia di finanza. Scattato subito il protocollo d'emergenza

Il settimo allarme bomba a Venezia, questa volta a San Basilio. In laguna la tensione non tende ad affievolirsi ed anzi la preoccupazione continua a farla da padrona nella popolazione. Attorno alle 10 di giovedì mattina, infatti, un maresciallo della Guardia di Finanza ha dato l'allarme, dopo aver notato uno zainetto incustodito sopra un parapetto.

È scattato subito il protocollo di emergenza, con la zona che è stata isolata per ragioni di sicurezza. L'intervento degli artificieri è stato molto breve, pochi minuti per scoprire che all'interno dello zaino c'era soltanto una bottiglietta d'acqua.

Sette allarmi bomba sono un dato incofutabilmente chiaro di come in città regni l'ansia. Dopo gli episodi della stazione Santa Lucia e del Marco Polo di Tessera, lo zaino ritrovato sotto il ponte della Costituzione e l'allarme bomba vicino al palazzo della Regione Veneto, sabato scorso l'ultimo caso, in Campo Santa Margherita. E giovedì mattina è toccato a San Basilio, con l'eco degli attentati di Parigi che ancora non muore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento