rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

"Sembra ci sia un fucile nella borsa", scatta l'allarme alla biblioteca alle Zattere

La chiamata al 112 di una ragazza verso le 17.30 di martedì. Sul posto si sono portati i carabinieri, che hanno evacuato la zona. Dai primi rilievi, parrebbe un falso allarme

L'allarme è scattato attorno alle 17.30, quando una ragazza ha chiamato il 112, convinta di aver visto alla biblioteca universitaria delle Zattere quello che sembrava, all'interno di un borsone, un fucile. Non ci sono certezze se si trattasse proprio di un'arma da fuoco, o se i recenti attentati abbiano fatto scattare fobie "malsane" nelle persone, fatto sta che sul posto si sono portati i carabinieri di Venezia, che hanno raccolto la testimonianza della giovane ed effettuato i rilievi del caso.

Le prime verifiche dei militari dell'Arma, tuttavia, non hanno dato nessun risultato sulla presenza del fucile, anche a seguito della bonifica della zona interessata, con i ragazzi evacuati dalla struttura. In loco, oltre ai carabinieri, si sono portate anche le squadre del reparto antiterrorismo, con le formazioni antisommossa. Gli accertamenti delle forze dell'ordine continuano, per accertare che si sia trattato, a tutti gli effetti, del falso allarme di chi non ha certo dimistichezza con le armi di fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sembra ci sia un fucile nella borsa", scatta l'allarme alla biblioteca alle Zattere

VeneziaToday è in caricamento