Cronaca Murano

Canale Crea a Murano, "Allarme condizioni igieniche": interpellanza dei 5 Stelle

Il Movimento sullo stato del corso d'acqua vuole vederci chiaro e punta il dito contro "l'inerzia dei soggetti competenti. Preoccupazione per gli odori, i ratti e gli insetti"

Contro le "pessime condizioni in cui versa il Canale della Crea a Murano e l'inerzia dei soggetti competenti" punta il dito il Movimento 5 Stelle, e annuncia la presentazione di un'interpellanza.

L'esposto dei cittadini

"Il 4 aprile scorso - scrive il Movimento - un comitato spontaneo nato tra cittadini residenti nell'isola di Murano ha presentato un esposto-petizione sulla problematica igienico-sanitaria legata alle condizioni del canale della Crea a Murano, con l'obiettivo di portare a conoscenza gli enti preposti a tutelare l'equilibrio idraulico di Venezia e della sua laguna, preservando l'ambiente dall'inquinamento atmosferico e delle acque, e dalle condizioni di criticità in cui versa il corso d'acqua". Il rio, al quale si accede dal canale degli Angeli esterno all'isola, non ha sbocco e risulta essere, scrivono i 5 Stelle, "a causa della grande quantità di sedimenti naturalmente depositatisi, quasi inaccessibile, tanto da far emergere il fondale nei periodi di bassa marea. Inoltre si è segnalata la preoccupazione per gli odori sgradevoli emanati dal canale e la sua trasformazione in habitat ideale per ratti e insetti".

"L'amministrazione è competente per le condizioni ambientali"

Seppure "la manutenzione del canale sia di competenza del provveditorato interregionale opere per il Veneto, il Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia - scrivono i 5 Stelle - tale ente è di fatto a conoscenza del problema e da circa due anni lo ha inserito nel programma degli interventi in attesa dei finanziamenti necessari, ma il rinvio prolungato dei necessari interventi di manutenzione sta comportando un peggioramento delle condizioni del canale, sempre più malsano, ed un aggravarsi del problema segnalato diversi mesi fa. L'amministrazione è competente per quanto riguarda la salvaguardia di idonee condizioni ambientali del territorio e la tutela dei cittadini di fronte a possibili rischi per la salute - quindi - si chiede di interpellare l'Arpav e ogni altro soggetto per una valutazione atta a escludere qualsiasi problema per la salute, di intervenire per sollecitare l'intervento del provveditorato interregionale, e coordinarsi con l'assessorato alla Coesione Sociale - Programmazione Sanitaria e l'assessorato all'Ambiente al quale viene inoltrata l'interpellanza".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canale Crea a Murano, "Allarme condizioni igieniche": interpellanza dei 5 Stelle

VeneziaToday è in caricamento