menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Problema delle polveri sottili nel Veneziano, la concentrazione di PM10 torna oltre i limiti

Weekend con punte di concentrazione oltre i 70 µg/m3. Torna l'allarme inquinamento nel Veneziano e in molti altri centri veneti. Situazione più critica in via Tagliamento

Torna l’allarme inquinamento nel Veneziano. Le stazioni di rilevamento dell’Arpav, infatti, negli ultimi 3 giorni hanno registrato livelli di concentrazione nell’aria di polveri sottili superiori al valore limite di 50 µg/m3 (non superabile per più di 35 volte l'anno). Una circostanza che accomuna i principali centri veneti, e che con ogni probabilità si protrarrà anche nel corso della prossima settimana.

I valori registrati nel fine settimana

Nella fattispecie, i picchi maggiori sono stati registrati dalla stazione di via Tagliamento a Mestre, già nella giornata di giovedì, con valore di PM10 pari a 62 µg/m3. La “punta” venerdì, con una concentrazione nell’aria pari a 74 µg/m3 (sabato si è invece attestata sui 64 µg/m3, comunque ben oltre il valore limite giornaliero). Non migliore la concentrazione registrata a Rio Novo, con una punta di 66 µg/m3, mentre al Parco Bissuola e a Sacca Fisola la concentrazione è oscillata, negli ultimi giorni, tra i 50 e i 62 µg/m3.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento