menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo l'Arpav arriva l'allerta della Regione: "Attenzione a vento e neve nei prossimi giorni"

La nota è stata diramata venerdì e indica previsioni non buone. Ci saranno bora e precipitazioni (che da sabato dovrebbero scemare). Poi in arrivo i gelidi venti artici

Dopo l'annuncio dell'Arpav, l'agenzia regionale veneta, secondo cui è in arrivo una perturbazione "tra le più fredde degli ultimi 25 anni", ora tocca alla Regione mettere in allerta i cittadini: domenica saranno possibili alcuni fiocchi in pianura (com'è stato nella notte tra giovedì e venerdì a Jesolo e sul litorale - VIDEO) ma ciò che è sicuro è che spirerà un potente vento di bora proveniente da nordest. Gelido come pochi, visto che arriva direttamente da Siberia e circolo polare artico. I giorni peggiori saranno domenica, lunedì e martedì: in questo senso è stato dichiarato lo stato di attenzione per tutto il territorio regionale, alla bisogna da riconfigurare in stato di preallarme o allarme in base all'intensità dei fenomeni, per vento forte sulla costa e sulla pianura limitrofa.

arpav-2

Le allerte vento e neve

L'allerta scatterà da sabato 24 febbraio e dovrebbe durare fino a lunedì prossimo. Il rischio neve dovrebbe valere da sabato notte fino a tutta domenica. Ma il freddo continuerà a farsi sentire: per questo motivo c'è in agguato anche il ghiaccio, tanto più che la sensazione di freddo sarà acuita dalla massia d'aria siberiana che si riverserà sulla pianura padana.

previsioni meteo-3

Il bollettino Arpav

Lo mette nero su bianco anche l'Arpav, che, nel suo bollettino di venerdì, indica un calo delle temperature con clima particolarmente rigido da domenica fino a metà della prossima settimana. "Sul Veneto fino a sabato la massa d'aria diviene un po' più mite e la circolazione diviene debolmente anticiclonica - si legge nel bollettino - con precipitazioni via via meno probabili salvo residui fenomeni iniziali a sud; arriverà poi una massa d'aria decisamente fredda di origine artica, che isolerà una temporanea depressione sul Nord Italia all'inizio della prossima settimana, ma con tempo variabile e scarsa probabilità di precipitazioni sulla nostra regione".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento