menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polveri sottili, è allerta rossa nel Veneziano

Da oggi, e fino al prossimo bollettino Arpav saranno interessati i comuni di Mirano, Noale, Dolo, Pianiga, Camponogara, Fiesso d'Artico, Fossò, Vigonovo, Stra e Campolongo

Mirano, Noale, Dolo, Pianiga, Camponogara, Fiesso d'Artico, Fossò, Vigonovo, Stra e Campolongo Maggiore. Sono questi i comuni della provincia di Venezia in cui da oggi scatta l'allerta rossa per la concentrazione di polveri sottili nell'aria. Per 10 giorni di fila, infatti, i livelli di Pm10 si sono assestati sopra il limite di 50 µg/m3. Per la prima volta nel corso di questo inverno, quindi, nel Miranese, ma anche in Riviera, la situazione di aria irrespirabile è diventata cronica.

La mappa dell'allerta rossa

Schermata 2020-02-04 alle 10.05.57-2

Allerta rossa per le polveri sottili nel Veneziano

Secondo le mappe di previsione Arpav, a partire da mercoledì dovrebbero registrarsi dei miglioramenti, ma tutta la giornata di oggi vedrà concentrazioni di Pm10 intorno ai 100 µg/m3: le condizioni meteorologiche resteranno pressoché invariate e quindi ancora favorevoli al ristagno delle polveri sottili. In seguito, un'area di bassa pressione in arrivo da nord-ovest interesserà marginalmente il Veneto con precipitazioni trascurabili, che dovrebbero comunque essere una manna per la qualità dell'aria che respiriamo. Continua intanto lo stato di allerta arancione a Venezia e San Donà, almeno fino al prossimo bollettino Arpav, previsto per giovedì 6 febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento