rotate-mobile
Cronaca Marghera

La Giunta approva il potenziamento Alles, il Consiglio lo respinge

Approvata da tutti i gruppi di palazzo Ferro-Fini una mozione della Fsv che impegna presidente e assessori a riconsiderare il revamping

Alles: la Giunta approva, il Consiglio respinge. Colpo di scena nell'iter che avrebbe dovuto portare al potenziamento dell'impianto di gestione rifiuti a Porto Marghera. Se infatti palazzo Balbi aveva approvato il progetto sulla base del responso della commissione Via, palazzo Ferro-Fini ha inserito il freno a mano.

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità una mozione presentata dal consigliere della Federazione della Sinistra, Pietrangelo Pettenò, che impegna presidente Luca Zaia e assessori a riconsiderare il revamping della struttura, che avrebbe spalancato le porte a rifiuti speciali (anche pericolosi) all'interno del Comune di Venezia. La mozione impegna la Giunta a sospendere il giudizio di compatibilità ambientale e le autorizzazioni rilasciate con la recente deliberazione, definendo quindi con Ca' Farsetti e con la Proovincia soluzioni diverse. Il rischio, ribadito nella mozione ed espresso fin da subito dall'assessore comunale all'Ambiente Gianfranco Bettin, è che Marghera diventi la "pattumiera d'Italia". La mozione è stata sottoscritta da tutti i gruppi consiliari: "La decisione della Giunta - dichiara Pettenò - rappresentava una scelta gravemente lesiva della democrazia poiché imoneva dall'alto una variante urbanistica, malgrado il parere contrario espresso da Comune e Provincia".

Esulta, dopo le dichiarazioni di fuoco delle ultime settimane, anche Gianfranco Bettin: "La mozione riassume le ragioni di un vasto movimento in città, ragioni che hanno a che fare con l’impatto sull’ambiente e sulla salute dell’impianto, con la distorsione dell’ipotizzato sviluppo sostenibile dell’area di Porto Marghera che così rischierebbe di diventare la pattumiera d’Italia e, infine, per la violazione di sovranità comunale derivante dalla modifica d’imperio del piano regolatore dell’area che vieterebbe queste scelte e che la commissione regionale VIA prima e la Giunta regionale poi, per autorizzare Alles, commetterebbero. In ogni caso - conclude - il Comune depositerà venerdì il ricorso contro il provvedimento al Tar del Veneto. Non lasceremo nulla di intentato contro una scelta sbagliata, pericolosa, nociva".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Giunta approva il potenziamento Alles, il Consiglio lo respinge

VeneziaToday è in caricamento