rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Mira

Quattro escursionisti salvati dal soccorso alpino, uno era di Mira

Il gruppo di alpinisti, con anche un piacentino, uno svedese e una colombiana, è stato sorpreso dalla neve e poi tratto in salvo di notte

Partiti per passare la notte al bivacco della pace sotto la cima del Monte Castello, quattro escursionisti, due uomini e due donne, M.F., 55 anni, di Mira, M.R., 38 anni, di Grossolengo (in provincia di Piacenza), e T.G., 42 anni, svedese, M.I.S.B., 25 anni, colombiana, sono stati sorpresi dalla neve e rimasti bloccati.

IL SOCCORSO - All'altezza del Cason di Travenanzes, fradici e infreddoliti, con venti centimetri di neve fresca già a terra, attorno alle 22.30 di giovedì hanno chiesto aiuto al 118, che li ha messi in contatto con il soccorso alpino di Cortina. Una squadra è partita per andare loro incontro dal basso da Ponte dei Cadorìs, un'altra ha raggiunto dall'alto Col dei Bos. Nella fase di discesa il gruppo ha smarrito il sentiero, ma fortunatamente, grazie alle indicazioni dei soccorritori, è riuscito a ritrovarlo seguendo i segnali della gara Lavaredo ultra trail (che si svolge venerdì). Poco prima dell'una una squadra ha infine raggiunto gli escursionisti per “scortarli” fino a valle, dove sono arrivati alle 2.30 circa, e poi riaccompagnarli alla loro auto parcheggiata sul Falzarego.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro escursionisti salvati dal soccorso alpino, uno era di Mira

VeneziaToday è in caricamento