Alta marea eccezionale a Venezia: aperto un conto corrente per donazioni da Italia e estero

Lo ha annunciato il primo cittadino di Venezia Luigi Brugnaro. Da domani e per 7 giorni Ovs donerà il 20% del ricavato all'ospedale Civile. Raccolta fondi anche da parte di Ca' Foscari

La marea eccezionale che ha colpito Venezia martedì notte ha procurato danni ingenti alla città storica, forse inestimabili. Edifici pubblici, rive e fondamenta, la Basilica di San Marco e tutto il patrimonio storico-artistico, musei, scuole, le isole, le abitazioni, i negozi e le attività artigianali sono stati devastati dall’acqua alta e dalla furia del vento. È così che il sindaco lagunare Luigi Brugnaro ha annunciato l'apertura di un conto corrente per donazioni dall'Italia e dall'estero. Donazioni che saranno dirette proprio al ripristino di quanto è stato danneggiato da questi eventi eccezionali.

«Tanto ancora da fare»

«La città, con i suoi abitanti e la collaborazione di tutte le forze dell’ordine, della protezione civile e dei vigili del fuoco, - ha commentato Brugnaro - si è messa subito al lavoro per sistemare, ripristinare, ricostruire e ripartire, ma l'attività da fare resta ancora enorme».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conto corrente

  • Intestazione conto: Comune di Venezia - Emergenza acqua alta
  • Causale: contributo emergenza acqua
  • Per bonifici effettuati dall'Italia: IBAN: IT 24 T 03069 02117 100000 018767
  • Per bonifici effettuati dall'estero: oltre al medesimo IBAN è necessario riportare il codice BIC. IBAN: IT 24 T 03069 02117 100000 018767 BIC: BCITITMM

Macchina della solidarietà in moto

La solidarietà non si ferma e continuano le iniziative di enti e società per aiutare la città di Venezia. L'università Ca' Foscari ha deciso di promuovere una campagna di raccolta fondi in aiuto della città storica. È possibile dare il proprio contributo al link https://bit.ly/33TFdUs/. A partire da sabato 16 novembre, invece, Ovs devolverà il 20% del ricavato delle vendite dei 12 negozi in provincia di Venezia all'ospedale civile per l'acquisto di una lancia per servizi di emergenza a favore della cittadinanza veneziana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ragazzo di 25 anni si è sparato e ucciso in una palestra di Marghera

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Il Mose evita l'acqua alta a Venezia. Venerdì previsti altri 130 centimetri

  • Coronavirus, il bollettino di oggi: dati del contagio in Veneto e provincia di Venezia

  • Marea a 135, meteo in peggioramento: le paratoie si alzeranno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento