menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali scatenati a Sottomarina, distrutte le altalene di viale Umbria

La mattina le mamme si sono recate nell'area giochi con i bambini e l'hanno trovata fatta a pezzi. Ora i residenti chiedono maggiore sicurezza

Ancora atti vandalici a Sottomarina, e a pagarne lo scotto sono, una volta di più, i bambini della città. L'anno nuovo, infatti, come racconta il Gazzettino, si è aperto con un'amara scoperta: le altalene dei giardinetti di viale Umbria sono state sradicate, andando a rovinare definitivamente uno degli pochi spazi pubblici ancora fruibili dai più piccoli.

MAGGIORE SICUREZZA – A notare la triste novità sono state le mamme del quartiere, che quando hanno portato i bimbi a giocare si sono trovate davanti ad uno scenario desolante. Non è purtroppo il primo caso di questo tipo, e ora i residenti chiedono a gran voce di rafforzare le misure di sicurezza in zona. C'è chi invoca le telecamere a circuito chiuso, per scoraggiare i malintenzionati e, eventualmente, identificare i trasgressori, mentre qualche voce più drastica spinge per ottenere il permesso di organizzare ronde cittadine. In ogni caso l'episodio di viale Umbria è solo l'ennesimo in una lunga serie di atti vandalici che stanno restituendo ai cittadini la sensazione di non essere più i padroni della propria città: nelle giostre lungo il Lusenzo, per esempio, ogni mattina si trovano a terra lattine vuote, bottiglie rotte e tanta sporcizia; lì le telecamere ci sono, ma non funzionano. E i teppisti della zona sembrano saperlo meglio del Comune.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento