Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Il Museo del Vetro si fa grande: 1300 metri in più per le opere dei maestri muranesi

La giunta ha dato l'ok all'ampliamento della sede, affidando in uso ai Musei Civici l'Edificio I delle ex Conterie di Murano

Il Museo del Vetro di Murano sarà ampliato con il recupero funzionale dell'immobile delle ex Conterie, ad esso limitrofo. La giunta ha approvato questa mattina l'affidamento in uso dello stabile alla Fondazione Musei Civici, che potrà sfruttare i 1300 metri quadrati disponibili per allargare un museo che conta circa 220mila accessi all'anno.

Recupero dell'immobile

«Già dieci anni fa il Comune di Venezia affidò in uso alla Fondazione l’immobile di Palazzo Giustinian che ad oggi ospita l’attuale Museo del Vetro - commenta l’assessore al Patrimonio Renato Boraso - Con la delibera di oggi abbiamo dato la possibilità al museo di allargarsi all’Edificio I del compendio delle Conterie: una decisione lungimirante e nata a seguito di una costante dimostrazione di quanto visitato e ricco di opere sia il museo del vetro». Sarà la Fondazione, ora, a dare avvio agli interventi per il recupero dell’immobile, così da renderlo quanto prima fruibile al pubblico.

106 opere nuove

«Con la delibera che abbiamo approvato oggi, - ha commentato il sindaco lagunare Luigi Brugnaro - andiamo così a dare un nuovo impulso alla promozione dell’arte vetraria. Proprio la settimana scorsa la Giunta ha accettato la donazione di ben 106 opere in vetro che verranno esposte proprio all’interno del Museo, che vive e, grazie al gesto generoso di tantissimi maestri vetrai, racconta la nostra storia permettendo alle future generazioni di conoscere e scoprire sempre più una delle eccellenze veneziane».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Museo del Vetro si fa grande: 1300 metri in più per le opere dei maestri muranesi

VeneziaToday è in caricamento