menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità e salubrità degli edifici scolastici, ampliati 2 istituti a Chirignago e Asseggiano

Gli interventi, per un importo complessivo di circa 1 milione e 400mila euro, sono stati finanziati dal Comune. Sono stati utilizzati materiali ecologici e ecocompatibili

Qualità e salubrità degli edifici scolastici cittadini. La direzione Lavori Pubblici del Comune di Venezia è intervenuta recentemente per ampliare due piani della scuola primaria Ivano Povoledo e della scuola secondaria Piero Calamandrei. Tali interventi sono stati  realizzati seguendo i principi della sostenibilità attraverso i metodi della bioedilizia. Si tratta di una particolare cura nella scelta dei materiali ecologici ed ecocompatibili, combinata con la progettazione climatica a supporto del comfort e della salubrità degli ambienti insieme all'alta efficienza energetica degli edifici.  

È stata scelta la tecnica della prefabbricazione in legno, ottimale dal punto di vista ecologico e, per le caratteristiche di velocità esecutiva. L’assessore Zaccariotto ha ricordato che queste realizzazioni rientrano a pieno titolo nelle buone pratiche che l’ordinaria azione dell'amministrazione comunale mette in atto a supporto del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile. È questo, infatti, lo strumento operativo per la riduzione delle emissioni di CO2 di cui l’Amministrazione si è fatta garante aderendo al Patto dei Sindaci già dal 2011.

Nello specifico, per la scuola Ivano Povoledo di Asseggiano gli interventi hanno consentito di ottenere nuovo spazio per le attività collettive: la mensa, tutti i servizi igienici per gli alunni, i servizi del personale di accudienza alla distribuzione pasti, l’aula d’informatica, un’aula polifunzionale e ripostigli. Il progetto si è sviluppato su una superficie di 322 mq suddivisi su due piani prevedendo anche l’aggiornamento delle strutture per l’eliminazione delle barriere architettoniche che ha compreso un elevatore per il collegamento verticale. L'importo contrattuale per l'esecuzione dell'opera è stato di 599.540,94 euro su di un quadro economico di 700mila euro interamente finanziato dal Comune.

Per la scuola secondaria di primo grado Piero Calamandrei di Chirignago, invece, l'intervento è stato mirato alle creazione di alcune aule per attività curriculari sia per spazi polifunzionali per attività collettive, completando ed arricchendo l’offerta del vecchio edificio. In particolare, si tratta di tre nuove aule, servizi igienici per alunni e insegnanti, un grande salone polifunzionale a disposizione dell’intera scuola. Inoltre, all’esterno sono stati creati un ballatoio-palcoscenico per le rappresentazioni all’aperto sul lato Sud ed una “terrazza didattica” sul lato Ovest, cosicché il padiglione nel suo insieme offre una superficie utile di quasi 500 mq. L'importo contrattuale per l'esecuzione dell'opera è di 675.536,51 euro, su di un quadro economico di 790mila euro, anche in questo caso interamente finanziato dall’Amministrazione del Comune di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento