menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Punto da un insetto, Andrea Taranto si accascia e muore

L'operaio 39enne di Santa Maria di Sala era allergico e lo sapeva: prendere il medicinale non è bastato. Lascia moglie e bimbo di tre anni

Per ucciderlo è bastata una piccola puntura. Inizialmente gli ha provocato la classica sensazione di fastidio e bruciore, in pochi minuti si è rivelata letale. Un operaio di 39 anni di Santa Maria di Sala, Andrea Taranto, è morto nei giorni scorsi a causa di un insetto a cui era allergico. Stava uscendo di casa con la moglie quando ha sentito una puntura alla schiena, è rientrato in casa per prendere subito la medicina che evita lo choc anafilattico ma non è bastato.

Pochi minuti dopo Andrea si è accasciato a terra davanti alla moglie, perdendo immediatamente conoscenza. La donna ha immediatamente chiamato il 118, ma quando l’ambulanza è arrivata a Santa Maria di Sala il 39enne era già privo di vita.

La notizia si è diffusa in un baleno provocando grande sgomento in paese, il funerale è stato celebrato martedì pomeriggio nella chiesa della frazione di Caselle. Ad accogliere la salma sul sagrato della chiesa erano presenti molti volontari della Protezione Civile di Pianiga, con cui Andrea collaborava come assiduo volontario. La divisa della Protezione Civile era una cosa che lo rendeva molto fiero, ecco perché è stato sepolto proprio con quella addosso. Oltre alla moglie, Andrea lascia anche il figlioletto di tre anni e mezzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento