rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Mestre Centro / Via Montegrappa

Terrore in via Montegrotto a Mestre: aggredita e derubata anziana

La polizia ha subito arrestato il giovane che era fuggito in autobus dopo aver colpito la donna e scippato le catenelle d'oro che portava. LE indicazioni delle vittima hanno permesso l'identificazione e arresto

Dopo aver picchiato e rapinato a Mestre un'anziana, strappandole dal collo una collana, l'aggressore è fuggito in autobus. Ma la sua fuga è durata poco: gli agenti l'hanno arrestato.

L'aggressore, un giovane di origine marocchina, è stato trovato con la collana d'oro in una tasca della giacca. Il monile è stato poi riconsegnato all'anziana che ha anche riconosciuto il giovane. E' accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in via Montegrotto a Mestre. La vittima, F.L. del ‘45, stava rincasando quando ha visto un giovane poco distante dall’ingresso del condominio in cui abita, apparentemente intento a conversare al telefono. Ma aperto il portone e fatto ingresso nell’androne, però, il malvivente l'ha raggiunta e aggredita. 


Dopo averla colpita con una gomitata sul braccio sinistro, l’avrebbe tenuta premuta contro il muro strappandole con violenza le due collane d’oro, riuscendo però ad impossessarsi solo della collana più grossa poiché la più piccola sarebbe rimasta impigliata nei vestiti della vittima.  Le urla della donna hanno attirato l’attenzione del figlio, che ha subito chiamato il 113. Nonostante la paura e le percosse, la vittima era riuscita a vedere bene in volto il proprio aggressore, che è fuggito a bordo dell'autobus numero 2. Gli agenti sono riusciti a bloccarlo poco distante

Il giovane fermato, K.M. cittadino marocchino del 1992, nato a Dolo e residente a Martellago, teneva nella tasca interna della giacca una collana d’oro della lunghezza di circa 50 cm.. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore in via Montegrotto a Mestre: aggredita e derubata anziana

VeneziaToday è in caricamento