menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tua figlia ha bisogno d'aiuto", dà alla truffatrice contanti e gioielli

Il colpo nella tarda mattinata di lunedì in via Pellico a Salzano. Una ladra 50enne è fuggita con soldi, collier e un anello da migliaia di euro

Non ha esitato ad affidare i risparmi che custodiva in casa a quella signora che si era presentata come un'amica stretta di sua figlia. Del resto per un figlio si fa di tutto e di più. Solo che quella donna che aveva suonato al campanello in verità non la conosceva nessuno: era una truffatrice. L'ennesima che si è presa gioco di anziani indifesi e portati all'altruismo. Il raggiro è andato a segno verso mezzogiorno e mezzo di lunedì all'interno di un'abitazione di via Silvio Pellico a Salzano, in centro al paese.

A un certo punto si presenta una signora sui cinquant'anni, capelli neri raccolti con una coda di cavallo e blue jeans. Suona alla porta di una 87enne che apre e si trova di fronte all'intrusa. Modi rassicuranti e gentili: "Sono una grande amica di Chiara (il nome è di fantasia, ndr)", dichiara la visitatrice. Evidentemente conoscendo in precedenza il nome di battesimo della figlia dell'anziana. A quel punto il più è fatto: la padrona di casa abbassa le proprie barriere difensive e lascia entrare la sua interlocutrice, che continua con il proprio copione studiato a tavolino: "Tua figlia mi ha detto di dirti che ha bisogno di soldi - a un certo punto ha spiegato la cinquantenne, con un chiaro accento veneto - quindi sono venuta a dirtelo".

L'anziana, dunque, è caduta nel tranello e senza pensarci troppo ha raggiunto un cassetto e l'ha aperto. Dall'interno ha estratto circa trecento euro in contanti, forse tutto ciò che aveva. Tant'è vero che poi ha preso anche un collier in oro e un costoso anello dal valore di alcune migliaia di euro e ha consegnato tutto alla ospite, la quale, ottenuto ciò che voleva, ha fatto dietrofront e se n'è andata in pochi istanti. Con le tasche piene. Quando l'anziana ha capito di essere stata raggirata, ormai era troppo tardi. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri, ma della delinquente, che con ogni probabilità poteva contare su un complice appostato nei paraggi a bordo di un'auto per agevolarne la fuga, nemmeno l'ombra.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento