rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca San Donà di Piave / Via Alcide De Gasperi, 5

Anziana morta in ospedale a San Donà: "Tutte procedure nella norma"

Il figlio di una donna 73enne aveva denunciato che alla madre era stato applicato un pacemaker temporaneo per tre giorni perché non c'era personale adatto ad impiantarne uno definitivo nel weekend. L'Ulss 10 smentisce

L'impianto di pacemaker definitivo all'ospedale di San Donà non risente dell'organizzazione dei weekend. I tempi dell'intervento sono invece legati alla necessità di "giungere a una diagnosi precisa circa i motivi che sono la causa dell'alterazione del ritmo cardiaco"; ma nel frattempo "i pazienti che necessitano di elettrostimolazione in regime di urgenza vengono sottoposti a impianto di pacemaker temporaneo".

Lo rileva l'Ulss 10 in relazione alla vicenda dell'anziana morta a metà gennaio dopo tre giorni di ricovero in seguito a un collasso alla quale, secondo quanto riferito dal figlio, era stato applicato solo un pacemaker provvisorio. L'Ulss di San Donà, sulla base di una relazione del direttore dell'unità operativa di degenza, rileva che il giorno dopo il ricovero, avvenuto la sera del 13 gennaio, era stato programmato per il 16 l'intervento per l'impianto definitivo.


"Nei giorni successivi - spiega una nota dell'Ulss - la paziente presentava episodi di disorientamento, condizione che si verifica frequentemente nei soggetti anziani in terapia intensiva, tale da richiedere cautelativamente una sedazione farmacologica al fine di evitare che la paziente inconsciamente potesse compiere atti 'autolesionistici', anche con compromissione dell'intervento eseguito; la paziente manteneva un adeguato equilibrio emodinamico con una normale funzione di stimolazione miocardica da parte del pacemaker temporaneo". La mattina del 16 gennaio la paziente, "che proseguiva il monitoraggio in terapia intensiva, ha subito un improvviso arresto cardiocircolatorio; è stata subito soccorsa dal medico della terapia intensiva che, assieme all'anestesista, ha svolto in maniera adeguata le usuali manovre rianimatorie, purtroppo senza successo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana morta in ospedale a San Donà: "Tutte procedure nella norma"

VeneziaToday è in caricamento