menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trova il ladro in casa a Marghera, anziana picchiata dal delinquente

Brutta avventura per una coppia di anziani di via delle Robinie domenica sera. Il furfante è riuscito a scappare. Altra casa svaligiata poco distante

Ha spintonato il padrone di casa e colpito con un sonoro ceffone al volto la moglie. Poi è riuscito a scappare dallo stesso balcone su cui si era arrampicato per entrare. L'incubo, come riporta il Gazzettino, si è materializzato domenica sera per una coppia di ultrasettantenni residenti in via delle Robinie a Catene. Verso le sette e mezza i coniugi si apprestavano a sedersi a tavola quando l'uomo viene attirato da del trambusto che proviene dalla camera da letto.

Una volta varcata la soglia della stanza si trova a tu per tu con il delinquente, che stava rovistando dappertutto in cerca di soldi e gioielli. Noncurante che a pochi metri da lui ci fossero i padroni di casa. Alle grida del malcapitato è sopraggiunta anche la moglie. Risultato: l'uomo è stato spintonato dal furfante, che vista la mal parata stava cercando di fuggire il prima possibile. La donna è stata raggiunta invece dal ceffone, che ha messo le cose in chiaro.

Poi il ladro ha scavalcato il balcone e ha raggiunto il pian terreno, dove ad aspettarlo c'era un complice che faceva da palo. Sul posto le Volanti del 113, ma dei banditi nemmeno l'ombra. Nelle vicinanze quella domenica un'altra razzia. Stavolta senza nessuno in casa. Una donna una volta aperta la porta d'ingresso dell'appartamento di via Catene ha scoperto che l'abitazione era stata ripulita dai soliti ignoti: spariti tremila euro in contanti e due costosi orologi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento