menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri vili e senza cuore, anziana viene rapinata del braccialetto

Il furto verso le 13 di martedì in via Beccaria a Marghera. Una 72enne è stata fermata per le indicazioni stradali da tre delinquenti, poi fuggiti

Furti vili. Perché ne rimangono vittima anziani indifesi, privati di oggetti dall'elevato valore affettivo, prima che economico. Dopo magari una vita di sacrifici. L'ennesimo colpo di questo tipo è stato perpetrato nella tarda mattinata di martedì nei confronti di una 72enne di Marghera che stava camminando lungo via Beccaria per i fatti suoi. Le solite commissioni: la spesa, piccole adempienze burocratiche.

Verso le 13, però, la signora è stata fermata da un'auto "lunga" (impossibile sapere il modello), nelle vicinanze della rampa per la tangenziale. Dal veicolo, di colore grigio, è scesa subito una donna relativamente giovane, che dall'aspetto avrebbe potuto sembrare di circa trent'anni. Una nomade con ogni probabilità, che con due complici aveva fiutato la possibilità di mettere a segno il colpo. La nomade ha quindi chiesto una indicazione stradale all'anziana, simulando modi gentili.

Dopodiché è sceso anche uno dei due uomini che stavano aspettando a bordo dell'auto grigia. Un'occhiata veloce, poi la donna fa finta di porgere la mano per salutare la vittima, ma a un certo punto le prende il polso e le strappa di dosso un braccialetto d'oro. Il furto è stato perpetrato in pochi istanti, sufficienti a far risalire a bordo dell'auto la coppia di delinquenti e a farla fuggire assieme al terzo complice a tutta velocità. La derubata, impaurita, è stata soccorsa da una passante che l'ha accompagnata in commissariato per raccontare quanto era accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento