menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Le posso chiedere un'informazione?", anziana rapinata e scaraventata a terra

L'aggressione giovedì sera in via Penzo a Marghera. Il ladro le ha strappato di dosso due collane, poi è scappato a piedi verso via Fratelli Bandiera. La 72enne è finita all'ospedale

La avvicina con la scusa di chiedere un'indicazione stradale, dopodiché la rapina e la scaraventa a terra. Non ha avuto alcuna remora un criminale solitario giovedì sera nel derubare e mandare all'ospedale un'anziana di 72 anni a Marghera, in corrispondenza di via Penzo. L'aggressione verso le 20, quando la donna stava camminando non lontano dalla propria abitazione. Aveva appena concluso una riunione di condominio e si trovava in un'area verde pubblica con il cane, un pincher, e delle borse della spesa. E' stato allora che il delinquente ha deciso di entrare in azione.

Sui trent'anni, di carnagione bianca e di probabili origini dell'Est Europa, ha fatto finta di essersi perso. Del resto la situazione era verosimile: un estraneo che cammina in una strada secondaria e poco conosciuta, possibile che abbia bisogno di informazioni. Non era così. Non appena l'anziana, di origini trevigiane, si è avvicinata, il malintenzionato le ha strappato di dosso le due collane d'oro che indossava. La signora d'istinto avrebbe tentato di difendersi e nel fare questo sarebbe finita a terra, riportando un trauma al braccio. E' caduta all'indietro. Venerdì si mostrava con il braccio ingessato, a causa di una sospetta frattura.

A quel punto il rapinatore è fuggito con il bottino, scappando per un sentiero pedonale che collega via Penzo a via Fratelli Bandiera (che è in posizione parallela). La 72enne ha avuto il tempo di vedere che il delinquente avrebbe avuto il capo completamente rasato, ma pochi altri sarebbero gli elementi in mano alle forze dell'ordine. A lanciare l'allarme per quanto accaduto è stato il figlio, che materialmente ha telefonato al 118 e al 113. I primi ad arrivare sono stati i sanitari del Suem: l'anziana lamentava un forte dolore al braccio sinistro, e per questo motivo è stata trasportata al pronto soccorso dell'Angelo. I controlli in zona delle volanti della polizia  non hanno purtroppo avuto esito.

Il delinquente si è presentato davanti all'anziana con un bigliettino. Ha chiesto se ci si trovasse sulla via scritta sul foglietto. Naturalmente era tutta una balla. Quando ha ricevuto risposta, ha aggredito la signora ed è scappato con il bottino..
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento