Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Anziani truffati e derubati da finti rappresentanti dell'acquedotto

Una coppia di pensionati è stata raggirata giovedì mattina da due uomini che si sono finti rappresentanti del Comune e dell'acquedotto

Hanno suonato il campanello e si sono presentati come rappresentante dell'acquedotto e della polizia locale. Hanno convinto una coppia di anziani ad aprire la loro porta di casa con una scusa e, una volta dentro, hanno arraffato i gioielli e se ne sono andati. 

I carabinieri sono sulle tracce di due truffatori che giovedì mattina hanno raggirato marito e moglie, entrambi pensionati, a Oriago di Mira, uno dei quali indossava un giubbino simile all'uniforme della polizia locale. Secondo la testimonianza fornita dalle vittime i due malviventi, una volta dentro casa, avrebbero utilizzato uno spray sul lavandino, distraendo così i due coniugi (dal sopralluogo dei carabinieri non è emersa comunque la presenza di sostanze, probabilmente si è trattato di una finta).

Uno dei truffatori ne avrebbe approfittato per raggiungere la camera da letto e prelevare i gioielli. I due, poi, se ne sono andati con il bottino. Quando le vittime si sono accorte del furto, dei due uomini non c'era ormai già più traccia. I militari stanno analizzando le immagini registrate dalle telecamere della zona per cercare di identificarli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani truffati e derubati da finti rappresentanti dell'acquedotto

VeneziaToday è in caricamento