San Donà: ha un raptus e accoltella un anziano per strada mentre sta gettando la spazzatura

E' successo domenica in via Bortolazzi. Denunciato un 18enne romeno incastrato dalle telecamere di sorveglianza. L'aggredito, un 71enne, ha riportato ferite guaribili in 7 giorni

Accoltella senza motivo un anziano mentre quest'ultimo sta gettando la spazzatura. E' accaduto domenica scorsa, verso le 19.40, in via Bortolazzi a San Donà di Piave. I carabinieri della compagnia locale sono riusciti a individuare l'aggressore, un 18enne di nazionalità romena incensurato, denunciandolo per lesioni personali aggravate. Il ferito, un 71enne del posto, è stato soccorso da un passante per poi essere trasportato all'ospedale. Lì è stato curato per delle lievi ferite alle braccia e per delle lesioni lacerocontuse al cuoio capelluto, con prognosi di 7 giorni.

L'allarme lanciato da un passante

A lanciare l'allarme è stato lo stesso passante che aveva soccorso lo sventurato, raggiungendo a piedi la vicina caserma dell'Arma. Nel frattempo l'aggressore si era dato alla fuga: grazie alla testimonianza del 71enne, i militari hanno raggiunto l'abitazione del giovane, che si è presentato alla porta con abiti diversi rispetto a quelli descritti dalla vittima e negando ogni suo coinvolgimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondamentali le telecamere

A incastrarlo sono state le telecamere di sorveglianza della zona, che hanno confutato le sue parole. Sarebbe stata immortalata l'intera aggressione, non lasciando dubbi agli investigatori: il giovane, però, non sarebbe stato in grado di spiegare il motivo di quel raptus di rabbia, per giunta nei confronti di uno sconosciuto. L'accaduto sarebbe stato ricondotto a un banale litigio telefonico avvenuto qualche minuto prima durante un colloquio con i suoi genitori che abitano in Romania. La perquisizione domiciliare nei confronti del giovane ha permesso di individuare gli indumenti immortalati dalle telecamere, mentre il coltello non è stato rinvenuto. Con ogni probabilità è stato gettato durante la fuga.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento