rotate-mobile
Cronaca Cavallino-Treporti

Rischia l'arresto cardiaco sotto l'ombrellone: 76enne salvato da bagnini e sanitari

L'episodio nella tarda mattinata di lunedì nella spiaggia di Cavallino. L'uomo avrebbe accusato un malore, andando in periarresto cardiaco. Provvidenziale l'intervento dei bagnini

È stato salvato in extremis, grazie alla prontezza del personale di salvataggio. Si trovava sotto l'ombrellone, al riparo dal sole, quando è stato colto all'improvviso da un malore. Le condizioni dell'uomo, un 76enne in vacanza a Cavallino, sono velocemente precipitate, ecco perché l'intervento dei bagnini è stato fondamentale: le manovre di primo soccorso, infatti, hanno impedito che l'uomo andasse in arresto cardiaco.

L'intervento della Croce Verde del posto è stato immediato, con i sanitari che hanno trovato il paziente in uno stato di periarresto cardiaco, ovvero la fase che precede l'arresto vero e proprio. È stata davvero una fortuna, quindi, che i soccorsi siano arrivati in modo tempestivo, per evitare l'aggravarsi del quadro clinico. I medici hanno quindi stabilizzato il 76enne, poi trasportato dal 118 in elicottero all'ospedale Civile di Venezia. A quanto si apprende, tuttavia, l'elisoccorso non sarebbe intervenuto per la gravità del paziente.

Inizialmente, infatti, le sue condizioni sembravano gravi, ma sono poi migliorate in modo sensibile ancor prima dell'allerta all'elisoccorso. Il 76enne, ricoverato e monitorato all'ospedale di Venezia, sarebbe ora fuori pericolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia l'arresto cardiaco sotto l'ombrellone: 76enne salvato da bagnini e sanitari

VeneziaToday è in caricamento