menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziano investito e ucciso dal treno a Ceggia: si sarebbe trattato di un tragico incidente

Si fa sempre più probabile l'ipotesi che la vittima, un 78enne di origini albanesi, avesse deciso di attraversare i binari senza accorgersi del sopraggiungere del treno verso Venezia

Sembra farsi sempre più probabile l'ipotesi che la tragedia di Ceggia di giovedì pomeriggio possa essere imputabile a un tragico incidente. A perdere la vita, investito da un treno, è stato un 78enne di nazionalità albanese, residente poco distante, che avrebbe cercato di risparmiare tempo attraversando i binari della linea Venezia - Trieste anziché utilizzare il sottopasso. Un itinerario che in tanti privilegierebbero tra quanti frequentano lo scalo ferroviario di Ceggia, se non altro per la vicinanza di un'area verde con percorso vita.

I RILIEVI DELLE FORZE DELL'ORDINE - FOTO E VIDEO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il magistrato di turno sembra improbabile possa disporre un accertamento autoptico sulla salma: saranno invece visionate le telecamere di sorveglianza per ricostruire gli attimi immediatamente precedenti all'investimentimento, oltre che vagliate le testimonianze di chi ha assistito alla scena o ha udito il botto causato dall'incidente. Il capotreno del regionale veloce diretto a Venezia avrebbe anche azionato la sirena, ma invano.

A concorrere alla tragedia il fatto che due convogli ferroviari si siano incrociati proprio all'altezza dello schianto: un treno diretto a Trieste sarebbe transitato poco prima che l'anziano impegnasse la sede dei binari. Avrebbe quindi oscurato la visuale della vittima, che si sarebbe messa a camminare senza accorgersi del contemporaneo sopraggiungere del convoglio diretto a Venezia. Inevitabile l'investimento. Durante i rilievi dell'autorità giudiziaria si sono portati sul posto anche i parenti dell'anziano, comprensibilmente disperati per l'improvviso grave lutto. Si tratta di una famiglia giunta da molto tempo in Italia e perfettamente inserita nel paese veneziano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Attualità

    Brugnaro: «Il 24-25 aprile pronti ad aprire tutti i musei»

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento