menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il primo controllo è stato della polizia locale

Il primo controllo è stato della polizia locale

Non risponde da alcuni giorni: lo trovano deceduto nella sua abitazione di Marghera

La tragedia nella tarda mattinata di martedì in un appartamento di via Rinascita a Marghera. Inutili i soccorsi: una volta entrati i sanitari hanno constatato il decesso di un 51enne

Sul posto in primis si sono portati gli agenti della polizia locale, poi sono sopraggiunti i sanitari del 118 (con ambulanza e automedica), carabinieri e vigili del fuoco. Purtroppo, però, al medico non è rimasto altro che constatare il decesso di un 51enne che non rispondeva al campanello e alle telefonate da alcuni giorni. Trambusto poco dopo le 12 di martedì in un alloggio pubblico di via della Rinascita a Marghera: tutto è partito da un controllo di routine degli agenti della Municipale. Al campanello nessuno ha risposto e la preoccupazione con il passare dei minuti è aumentata.

Porta forzata, nessun lieto fine

Per aprire la porta dell'appartamento sono dovuti intervenire i pompieri, specie per mettere ko un chiavistello metallico che impediva ai soccorritori di mettere piede nell'abitazione, dopodiché sono entrati in azione medici e paramedici. L'uomo non rispondeva alle sollecitazioni, oramai privo di vita. Allo staff del Suem non è rimasto altro che certificare la morte dell'inquilino, mentre sul posto si sono portati anche i carabinieri per un accurato sopralluogo al termine del quale è stato ufficializzato il decesso per cause naturali.

Polemiche per la tragedia di Santa Marta

Un intervento che non può che far venire in mente la vicenda che da Venezia è rimbalzata da lunedì anche sui media nazionali: quella dell'ex professore trovato deceduto, e "mummificato", dopo 7 anni di assenza nella sua abitazione di Santa Marta. Le differenze sono evidenti: nel caso di martedì, infatti, un controllo di routine che non si è fermato al primo "ostacolo" ha permesso di chiarire la situazione, purtroppo con esito tragico, molto prima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento