menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore dopo il vaccino a San Michele. L'Ulss: "Niente allarmismi"

La vittima è un 81enne malato di alzheimer. Ha accusato problemi di salute il giorno dopo la somministrazione ed è morto dopo sette giorni

Si era vaccinato per scongiurare l’influenza, è morto una settimana dopo. Il caso è naturalmente sospetto, l’Ulss invita a non fare alcun tipo di allarmismo. La vittima è un anziano di San Michele al Tagliamento, l’81enne ha cominciato a stare male il giorno seguente la vaccinazione. Come riporta Il Gazzettino, altri due anziani del paese vaccinati negli stessi giorni hanno accusato subito dopo problemi di salute.

A nessuno dei tre anziani, in ogni caso, è stato somministrato il medicinale finito sotto inchiesta per la morte sospetta di 13 persone. In Veneto quel lotto non è mai arrivato e l’Ulss 10 del Veneto Orientale lo ha ribadito anche nella giornata di martedì.

In questi giorni ci sarebbero state altre centinaia di somministrazioni senza alcun tipo di altra conseguenza. Fino alla scorsa settimana l’81enne, malato di alzheimer, non aveva accusato altri problemi di salute. Martedì ha accusato un malessere generale con i classici sintomi dell’influenza, è stato ricoverato a Latisana ma è deceduto lunedì notte. L’Ulss 10 ha diffuso un comunicato per invitare alla massima tranquillità e per ribadire che non ci sono affatto controindicazioni per quel vaccino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento