menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entra in casa a trova i ladri, un altro 90enne aggredito a Marghera

Furto in pieno giorno in zona Catene, verso le undici di venerdì: due uomini sono saliti con mazza e piccone in mano per rubare la cassetta di sicurezza che la vittima nascondeva nel muro di casa

Si era recato in giardino per cibare il suo cagnolino e quando ha salito le scale ed è tornato in casa aveva sorpreso i ladri. Una scoperta tutt'altro che piacevole per un 90enne a Marghera, in via Robinie, zona Catene: i malviventi non co sono andati tanto per il sottile e hanno afferrato il povero anziano scaraventandolo a terra per metterlo fuori gioco. Il fatto è avvenuto venerdì, verso le 11 del mattino. Dunque in pieno giorno. E non è la prima volta che ladri senza scrupoli agiscono alla luce del giorno e aggrediscono anziani ultra-noventenni.

A ricostruire la faccenda, assieme agli agenti del 113, è stata la figlia della vittima. I ladri avrebbero rotto il cancello d'ingresso del condominio e sono saliti armati di mazza e piccone fino al secondo piano. Come spiega il Gazzettino, i due avrebbero saputo che in casa l'uomo teneva una cassetta di sicurezza nascosta dietro un quadro. All'interno ci sarebbero stati gli orecchini della moglie scomparsa, qualche altro gioiello e la tessera bancomat. Probabilmente quando l'hanno aperta sono rimasti stupiti. Insomma, non un bottino esaltante. Ma che probabilmente fa comodo lo stesso ai due furfanti. Per entrare hanno scassinato la porta ed individuato il muro con la cassetta l'hanno preso a picconate. L'anziano 90enne ha riportato qualche contusione e una lesione alla mano. E' stato medicato al Pronto soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento