Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca San Donà di Piave

Anziano pestato la sera della finale, i carabinieri identificano l'aggressore diciottenne

Il signore, di San Donà di Piave, era stato aggredito davanti al cancello di casa. Il responsabile non è nuovo a questi episodi

Dopo alcuni giorni di indagini, i carabinieri del Nucleo operativo di San Donà hanno individuato il responsabile di una violenta aggressione avvenuta nella notte dei festeggiamenti per la vittoria degli Europei, tra l'11 e il 12 luglio. Nell'episodio un settantenne del posto era rimasto seriamente ferito. Il denunciato è un diciottenne di San Donà, già noto alle forze dell’ordine per episodi simili.

I carabinieri hanno ascoltato le testimonianze e ricostruito la vicenda, trasmettendo gli esiti dell'indagine al magistrato. Il diciottenne non era da solo, ma gli investigatori hanno escluso il coinvolgimento diretto di altre persone. L'aggressione è nata per futili motivi: la vittima era in macchina e stava per rientrare in casa quando ha ricevuto un primo pugno al volto; sceso per avere spiegazioni, è stato assalito con violenza, fatto cadere e colpito con calci e pugni al volto.

L’ipotesi di reato attualmente è di lesioni personali aggravate dai futili motivi, dalla crudeltà dell’evento e dall’età della vittima. Ora si attendono le decisioni del giudice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano pestato la sera della finale, i carabinieri identificano l'aggressore diciottenne

VeneziaToday è in caricamento