rotate-mobile
Cronaca Sant'Elena

Pugni e spintoni per un riprovero, 74enne veneziano pestato senza motivo a Sant'Elena

L'episodio risale a lunedì sera, quando una coppia di 70enni stava camminando per una passeggiata. Poi l'osservazione della donna su una coppia di ciclisti e l'ira dell'aggressore

Pestato davanti alla moglie. Come riporta la Nuova Venezia è la disavventura capitata lunedì sera a Sant'Elena ad un uomo di 74 anni. Tutto sarebbe nato per futili motivi, quando la donna avrebbe fatto un'osservazione ad un uomo, sui 45 anni, che stava percorrendo la calle in bicicletta: di lì è scattata l'ira totalmente immotivata del ciclista, anch'egli in compagnia.

Pugni e spintoni

In un primo momento i ciclisti hanno inveito contro la donna, un'anziana di 70 anni, nonostante non si fosse rivolta direttamente all'uomo e si fosse limitata a commentare l'inciviltà dei due al marito. Poi sarebbero scesi dalla bicicletta, dirigendosi verso i malcapitati: la donna avrebbe inveito in veneziano contro la 70enne, mentre l'uomo, in preda ad una furia cieca, avrebbe sferrato un pugno in pieno volto all'uomo, scaraventandolo prima contro un muretto e poi spingendolo per terra, bloccandogli la schiena con un ginocchio.

La vittima all'ospedale

Secondo la testimonianza della donna, il 45enne era completamente fuori di sé, continuava a dire di non essere pazzo e di abitare a Venezia. Solo dopo la richiesta di aiuto, la coppia di aggressori avrebbe tagliato la corda. Sulla vicenda indagano i carabinieri, che hanno consigliato all'uomo di recarsi all'ospedale per farsi medicare: per lui il referto parla di escoriazioni varie, bernoccoli in testa, una labbro tagliato e ematomi alla schiena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni e spintoni per un riprovero, 74enne veneziano pestato senza motivo a Sant'Elena

VeneziaToday è in caricamento