menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jesolo: parte un colpo di pistola e rischia di ammazzare la moglie

Paura mercoledì mattina in una casa dove vivono due anziani: il marito, cacciatore di lungo corso, ha pulito l'arma senza togliere il proiettile

Stava tranquillamente pulendo la sua pistola, ha rischiato di ammazzare la moglie. E’ successo mercoledì mattina a Jesolo, dove un anziano ha preso in mano l’arma (detenuta regolarmente) per pulire la canna e sistemarla. Il suo gravissimo errore è stato quello di non togliere il proiettile inserito: il colpo avrebbe potuto costare alla moglie l’uso della mano o addirittura la vita, per fortuna invece l’anziana signora se la “caverà” con una frattura del polso e con altre ferite minori. Come riporta la stampa locale, la donna si è immediatamente accasciata sul pavimento e in casa sono stati attimi di enorme terrore.

Probabilmente il marito, cacciatore appassionato da diversi anni, non ricordava per un ultimo colpo era rimasto in canna. Quel rumore secco del proiettile sparato gli ha raggelato il sangue nelle vene, l’uomo ha immediatamente chiamato il 118 sincerandosi che la moglie fosse per fortuna viva.

La donna era a pochi metri da lui, il suo arto è stato salvato grazie alla presenza di un orologio con cinturino metallico. Il proiettile ha sfondato il cinturino, ma avrebbe potuto andare decisamente peggio. Trasportata d’urgenza in ambulanza al pronto soccorso di Jesolo, è stata medicata e poi trasferita all’ospedale di Portogruaro per essere sottoposta ad un fondamentale intervento al reparto di Ortopedia. Il proiettile infatti le si era conficcato nell’osso, i medici le hanno spiegato che in ogni caso le è andata davvero di lusso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento