menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto facebook

Foto facebook

Impresa riuscita: da Cazzago fino a Capo Nord in Apecar per beneficenza

Traguardo raggiunto come previsto il 4 agosto, un successo che i partecipanti dedicano "a quelli che non credevano in noi". Il ricavato viene devoluto alla ricerca contro i tumori

"Siamo arrivati": l'emozione è palpabile alla conclusione della lunga cavalcata che ha portato un gruppo di amici a Capo Nord, in Norvegia, a bordo di un'Apecar. Obiettivo, una raccolta fondi promossa e realizzata dai componenti della neonata associazione "Solidape" di Cazzago di Pianiga, luogo da cui è partito il viaggio: un'impresa a dir poco bizzarra, che a qualcuno poteva sembrare quasi impossibile da portare a termine. Così la soddisfazione è ancor più grande, per i protagonisti dell'avventura conclusa, come previsto, il 4 agosto.

Il viaggio è partito il 23 luglio, con lo scopo di raccogliere quanti più fondi possibili da donare ad alcune associazioni benefiche: la LILT (Lega italiana lotta contro i tumori) con sede a Padova, l'Anfass (Associazione Nazionale disabilità) con sede a Mira, La Colonna (lesioni spinali) con sede a Mirano e Oltre il Muro (associazione di promozione sociale e servizi per disabili) con sede a Dolo. Il progetto è nato dopo la morte del padre di uno dei componenti dell'associazione, formata da ultraquarantenni.

Per mettere a punto l'impresa "benefica", il gruppo ha raccolto alcune partnership, organizzato eventi, partecipato a mercatini, proprio per poter donare già il giorno della partenza alcuni soldi a queste associazioni. L'associazione ha inoltre in cantiere un libro e un DVD, documentario del viaggio: tutti i proventi saranno interamente devoluti alle associazioni. Per sostenere la cavalcata a bordo dei mitici Ape Piaggio, l'associazione ha aperto un sito internet (Solidape) e una pagina facebook ufficiale (Obiettivo North Cape Estate 2016). L'invito aperto a tutti quello di aiutare la ricerca, donando per quanto possibile.

A Cazzago, intanto, scattano i festeggiamenti a distanza: nella squadra dei dieci temerari che hanno raggiunto l'estremo nord dell'Europa c'è anche lo storico alfiere di PR Group, Michele Maschera. Gli equipaggi hanno attraversato cinque nazioni e tagliato il traguardo, vivendo un'esperienza indimenticabile. Ma soprattutto inedita, per un pilota come Maschera che, smessi i panni del gentlemen driver e sceso da vetture da competizione, ha permesso alla scuderia PR Group di aprire un nuovo ed entusiasmante capitolo della propria storia, seppur al di fuori dell'abituale contesto agonistico. Per Maschera e per tutta la truppa di Solidape il viaggio continua: i nostri eroi stanno abbandonando la Norvegia per entrare in Finlandia e dare il via al ritorno. Da tabella di marcia il giorno di ferragosto calerà il sipario su questa affascinante avventura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento