CyberChallenge.it: a primavera il corso a Ca' Foscari per sconfiggere gli hacker

Programma introduttivo alla cybersecurity per giovani nati tra il 1995 e il 2001. I migliori saranno selezionati per la Nazionale, che parteciperà a Londra ai Campionati europei

A marzo 2018, assieme alla primavera, inizia anche CyberChallenge.it 2018, il primo programma italiano di addestramento introduttivo alla cybersecurity per giovani di talento delle scuole superiori e per gli studenti universitari. Si tratta di un progetto gratuito per ragazze e ragazzi nati tra il 1995 e il 2001 e rappresenta un'opportunità di imparare, divertirsi e gettare le basi per una carriera appassionante nel settore.

Campus scientifico di Ca' Foscari

L'iniziativa si svolgerà da marzo in 8 sedi universitarie, fra cui Ca' Foscari, ed è coordinata dal Laboratorio Nazionale di Cyber Security del Cini in collaborazione con il Comitato nazionale per la Ricerca in Cyber Security. Le iscrizioni si sono aperte a inizio dicembre e termineranno il 20 gennaio prossimo. E' un progetto che interessa migliaia di ragazzi e ragazze, che potrebbe essere utile per lo sviluppo della sicurezza informatica in Italia.

Il programma culminerà in una gara locale e una nazionale in cui si confronteranno le squadre delle 8 università italiane coinvolte. I migliori avranno la possibilità di entrare a far parte della Squadra nazionale Italiana di Cyber-defender e concorrere a Londra all'European cyber security challenge il prossimo autunno.

I corsi si terranno al campus scientifico di via Torino (edificio Zeta) di Ca' Foscari da marzo a maggio, dopo un pretest online il 25 gennaio e un test di ammissione in sede l'1 febbraio. Non sono richieste conoscenze pregresse di sicurezza informatica. Serviranno invece "eccellenti capacità di logica e programmazione" (principalmente nei linguaggi C e C++). Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dedicato.

Curriculum

L'università Ca' Foscari di Venezia è una delle 8 università italiane coinvolte nel progetto e si pone come nodo di eccellenza alla luce dei recenti successi nelle competizioni internazionali di Cyber Security. L'ateneo veneziano ha infatti visto la partecipazione di 2 suoi studenti (Francesco Benvenuto e Lorenzo Veronese) al team nazionale che ha ottenuto il podio alle finali della European Cyber Security Challenge 2017 in Spagna. Sempre cafoscarino è stato il coach che ha guidato la squadra italiana, Marco Squarcina, attualmente assegnista di ricerca a Ca' Foscari e coordinatore della CyberChallenge.it per il nodo di Venezia insieme al professor Riccardo Focardi, oltre ad essere membro del comitato organizzativo nazionale.

Ca' Foscari offre inoltre un curriculum in Cyber Security nel quale gli studenti possono sperimentare tecniche di attacco e difesa in un ambiente controllato e sicuro. È anche la sede dei c00kies@venice, team di ethical hacking fondato nel 2009 che ha raccolto numerosi successi in ambito internazionale e conquistato a inizio dicembre il bronzo al RuCTFe 2017, una delle maggiori competizioni al mondo nel settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Addio a Mirco Giupponi, l'uomo dei record

  • Un nuovo focolaio di coronavirus all'ospedale di San Donà

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento