menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciolto il nodo di Malcontenta: strade, pista ciclabile e bonifiche

Aprirà mercoledì la nuova viabilità, che permette di separare il flusso di traffico pesante diretto in zona industriale da quello leggero in transito sulla SP24

Mercoledì mattina apre la nuova viabilità di via Malcontenta. Si tratta di intervento  che si inserisce nell’ambito dell’accordo Vallone Moranzani con l’obiettivo di tracciare complessivamente una nuova viabilità, e tenere separati il traffico leggero in transito sulla strada provinciale 24 dai mezzi pesanti provenienti dalla Romea, e diretti alle zone industriali.

Lo scorso 4 dicembre è stato aperto il primo stralcio dei lavori consentendo al traffico locale di utilizzare il nuovo viadotto “Malcontenta” ed ora, con l’apertura al traffico anche dell’ultimo tratto di strada, il nodo restituisce alla città e al porto di Venezia una viabilità efficiente.

I lavori diretti dalla direzione tecnica dell’Autorità portuale di Venezia ed eseguiti dalla ditta Carron Spa sono durati poco meno di due anni, e hanno visto un investimento complessivo in autofinanziamento di 11.7 milioni di euro, di cui 1.5 destinati alla bonifica dei terreni. L’intervento è stato caratterizzato da ingenti lavori di eliminazione dei rifiuti abbandonati nel sottosuolo dalle passate generazioni industriali tra cui una notevole quantità di amianto.

Nell'intervento sono state realizzate anche una controstrada a senso unico per raccogliere il traffico delle attività industriali e commerciali, e il rifacimento completo del tracciato di via Malcontenta lungo più di un chilometro, con una corsia per senso di marcia, che sarà interamente dedicata al traffico locale assieme al viadotto. Il nuovo impianto di illuminazione è realizzato con luci a LED, a basso consumo energetico. Ma i lavori non si sono fermati qui, e hanno visto anche la realizzazione di una nuova pista ciclabile per pedalare in sicurezza, grazie ad uno spazio ricavato sul lato est tra la carreggiata e la sede ferroviaria. La nuova pista ciclabile parte da via Malcontenta, supera via delle Valli grazie a un percorso che corre parallelo al nuovo viadotto, incrocia via della Chimica e prosegue verso Marghera, fino alla rotonda di Via della Fisica. Larga 3 metri e lunga 1,3, la salita sulviadotto si snoda con un percorso dedicato e sinuoso a larghi tornanti, attrezzato con zone di sosta.

mappa-nodo-malcontenta-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento