Cronaca Lido / Via Giovanni Pividor

Lido, alloggi di via Pividor: approvati i requisiti per l'assegnazione dei 18 appartamenti

Sei unità abitative saranno messe in vendita diretta, altre otto, invece, saranno assegnate con patto di futuro acquisto. Le restanti 4, invece, saranno affidate in regime di social housing

La Giunta Comunale, su proposta del vicesindaco Luciana Colle, ha approvato la delibera che sancisce requisiti e criteri di punteggio per il bando di concorso pubblico valido per l'acquisto, la locazione con patto di futuro acquisto e la locazione in regime di social housing di 18 appartamenti di via Pividor al Lido di Venezia.

Nello specifico i 18 appartamenti sono così ripartiti: 6 alloggi saranno messi direttamente in vendita, 8 alloggi destinati alla locazione con patto di futuro acquisto e 4 alloggi che saranno locati in regime di social housing. Potranno partecipare al bando coloro che, tra gli altri requisiti, abbiano la cittadinanza italiana o di uno stato aderente all'Unione europea, la residenza anagrafica o attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune, un reddito annuo complessivo fiscale del nucleo richiedente non superiore a 74.328,00 euro convenzionali o il reddito minimo imponibile annuo del nucleo richiedente non inferiore a 15mila euro (elevato di 1.032,91 per ogni figlio a carico), non abbiano l'intera proprietà di immobili e non occupino abusivamente un alloggio di edilizia residenziale pubblica.

La Giunta ha inoltre deciso di privilegiare nell'assegnazione degli alloggi quei nuclei familiari con "tutti i componenti di età inferiore o uguale ai 40 anni, chi ha la residenza anagrafica o attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune di Venezia da almeno 4 anni consecutivi o di almeno 5 anni negli ultimi 8, chi ha uno sfratto esecutivo per finita locazione o sentenza di separazione con obbligo al rilascio dell'alloggio e chi aveva già partecipato al Bando per l'assegnazione degli immobili dell'ex complesso scolastico 'La Fontaine - Via S. Gallo' con collocazione in graduatoria definitiva senza esserne stato escluso".

"Il Comune - commenta Colle - è 'ad alta tensione abitativa' generata soprattutto dagli squilibri derivanti dalle dinamiche dei prezzi di locazione e di vendita degli alloggi. Per questo motivo, l'Amministrazione comunale ha voluto incardinare un ulteriore tassello in aiuto alla residenzialità veneziana, dando indirizzi e criteri in continuità con quanto già attuato in centro storico all'Opera Pia Coletti con i 71 alloggi in assegnazione con bando social housing. Con questi 18 alloggi in via Pividor al Lido - conclude la vicesindaco - l'Amministrazione intende quindi favorire ulteriormente l'accesso all'abitazione e alla residenza, attuando politiche diversificate che rispondano alla domanda di locazione ed acquisto a condizioni favorevoli per i cittadini veneziani".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido, alloggi di via Pividor: approvati i requisiti per l'assegnazione dei 18 appartamenti

VeneziaToday è in caricamento