menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz dei carabinieri, chiuso un appartamento hard a Salzano

L'intervento all'ora di pranzo di sabato, una tenutaria cinese finisce nei guai. Continuano le indagini per ricostruire il giro di prostituzione

Blitz sabato mattina in un appartamento a luci rosse di Salzano di via Mestrina. I carabinieri hanno chiuso quello che sembrerebbe essere un bordello cinese frequentato ormai da tempo. Come riportano i quotidiani locali, le forze dell'ordine si sarebbero presentate all'ora di pranzo entrando nello stabile assieme ai vigili del fuoco imbattendosi nel classico ambiente hard che caratterizza questo tipo di ambienti. Preservativi e alcune carte definite "interessanti". Dopodiché la tenutaria è stata portata in caserma per accertamenti dai carabinieri in borghese, mentre sullo stabile sono stati apposti i sigilli. Sequestro giudiziario.

Il bordello quindi è stato chiuso, ma continuano le indagini per stabilire chi e per quanto tempo gravitasse o avesse messo in piedi questo giro di prostituzione. A quanto pare la donna gestiva altre connazionali, ma è possibile che possa essere stata sfruttata da qualcun altro. Controlli naturalmente su proprietari e affittuari dell'immobile. L'operazione in una palazzina di via Mestrina a pochi passi dall'incrocio del ristorante "Al Pioppeto". Naturalmente prima dell'intervento i militari avevano pedinato i presunti clienti per alcuni giorni. Una indagine "tradizionale", che poi ha raccolto i suoi frutti sabato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento