rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Stra / Via Giacomo Leopardi

Chiusa casa del sesso a Stra: 39enne sorpresa mentre aspettava i clienti

Nel pomeriggio di martedì blitz dei carabinieri in un appartamento di via Leopardi. Denunciata l'affittuaria 50enne cinese per favoreggiamento della prostituzione, connazionale dell'altra donna

Ancora un appartamento sequestrato. E ancora una volta per favoreggiamento della prostituzione. Nella Riviera del Brenta continuano ad aggiungersi "blitz" dei carabinieri all'interno di abitazioni sfruttate per praticare la "professione più vecchia del mondo". Questa volta è toccato a un'edificio del centro di Stra venire controllato.

Nel pomeriggio di ieri, verso le 15.30, i militari dell'Arma hanno fatto irruzione in un appartamento in via Giacomo Leopardi e hanno sorpreso una 39enne di origine cinese, clandestina, in attesa dei clienti. L'affittuaria del locale, C.L., 50enne connazionale dell'altra donna e residente a Reggio Emilia, è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Gli inquirenti, infatti, hanno scoperto che aveva messo a disposizione l'appartamento alla prostituta 39enne, ottenendo in cambio probabilmente dei soldi.

I carabinieri hanno messo nel mirino l'appartamento, posto sotto sequestro, dopo che erano giunte loro molte segnalazioni da parte dei residenti, insospettiti dal nutrito andirivieni di persone che nelle ultime settimane si era creato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa casa del sesso a Stra: 39enne sorpresa mentre aspettava i clienti

VeneziaToday è in caricamento